ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE

Pietro Aldi

Liceo Classico, Scientifico, Scienze Applicate, Sportivo

Piazza E. Benci 58100 GROSSETO Tel. 0564-414737 e-mail: gris00400r@istruzione.it
Pec: gris00400r@pec.istruzione.it C.F.92008840537

 

Si è concluso con successo il Corso "Logica: tra matematica e filosofia" tenuto dal Prof. Stefano Ricci tra Marzo e Aprile presso la sede del Polo liceale, e che ha coinvolto allievi delle Quarte e delle Quinte del Liceo classico e scientifico. Il giorno 4 Maggio si è svolta la prova finale di autovalutazione (vedi foto). Il corso, che prevedeva la libera e volontaria partecipazione di allievi e docenti, ha ricevuto 81 iscrizioni e un'ampia partecipazione alle lezioni

Pagina web del corso (vedi qui)

fotoLogica

 

Corso di logica dal titolo « Logica: tra matematica e filosofia» tenuto dal prof. Ricci Stefano al Pololiceale P.Aldi dal 3 Febbraio al 23 Marzo 2016. Prova finale: 4 Maggio 2016.

La proposta:

Lo studio dalla logica nella scuola ha una sua motivazione nel rendere noto agli studenti che vi sono strumenti teorici, sviluppati in tempi remoti, ma riformulati in tempi recenti in termini più rigorosi e formali, che consentono lo studio delle inferenze e della derivazione, sino ad un certo punto, «automatica» di verità da altre verità date. Questi strumenti sono utili ed anzi necessari, sia dal punto di vista intellettuale in senso generale (ed infatti le prime applicazioni della logica riguardano l'inferenza filosofica e scientifica), sia da un punto di vista applicativo, nel senso di produrre «macchine» teoriche o fisiche capaci di condurre inferenze automatiche.

Il dibattito sul pensiero computazionale:

A quest’ultimo proposito, cioè il calcolo logico in sede di Information Technology (IT) e delle applicazioni all’Artificial Intelligence (AI), si è di recente parlato in ambito educativo-didattico come di approccio al cosiddetto «pensiero computazionale», evidenziandone l’importanza fondamentale per il futuro progettuale e produttivo del sistema-paese inserito nell’ambito europeo e mondiale. Il pensiero computazionale nella scuola non può esimersi dal confrontarsi con le problematiche logico-filosofiche da cui esso stesso ha tratto origine. Di sicuro, non si può approcciare un pensiero che voglia interagire con una macchina senza studiare i fondamenti della scienza che ha contribuito più di tutte a formalizzare (ed automatizzare «entro certi limiti), i processi dimostrativi umani.

L’organizzazione:

Il «Corso di logica» che abbiamo presentato si è tenuto per otto settimane, per due ore settimanali, pomeridiane, nei locali del Liceo, ricevendo una adesione molto rilevante con 81 iscritti delle classi 4^ e 5^ del LS e LC, e, di questi, 57 hanno conseguito il diritto (partecipando ad almeno cinque delle otto lezioni) a sostenere la prova autovalutativa che concluderà il Corso di quest’anno e consentirà, ai partecipanti alla prova, di conseguire credito scolastico da presentare al CdC.

Gli obiettivi

Il Corso, tuttavia, è stato ideato, certo, con lo scopo di avvicinare gli allievi al simbolismo e al formalismo della logica matematica moderna, ma anche con quello di evidenziare ed enucleare le problematiche filosofiche che sottendono l'atteggiamento formalizzante e come quest’ultimo non possa fare a meno di una razionale e contestuale analisi filosofica e metafisica. Insomma, contribuire a far conoscere agli studenti i fondamenti logico-matematici del «pensiero computazionale» non può che associarsi strettamente con un’analisi di tipo «critico» degli strumenti logici ed informatici, e nel constatare che tali strumenti sono nati in un contesto plurisecolare di avvicinamenti umani al ragionamento formale, quindi pervasi, e anche determinati, da prospettive filosofiche varie e differenziate, che ne hanno tuttavia rivelato il sostrato comune che ci consente ancora oggi di parlare di una Logica Generale (che ha molto a che fare con una Metafisica Generale).

Impegni e prospettive future

Tale corso, che verrà riproposto anche nei prossimi anni come attività rientrante nell’Alternanza scuola-lavoro, ha dunque l’obiettivo di avvicinare gli studenti del LS e LC, ma anche eventuali altri «curiosi», ad un linguaggio filosofico e scientifico più chiaro e consapevole dei suoi limiti e dei suoi (tanti) pregi, e ad una conseguente maggiore coscienza critica nell’esercitare determinate ricerche, quando lo studente prosegua nel suo cammino universitario prima ancora che professionale, e, più in generale, per consentire al cittadino che comunque egli diverrà, una concezione non pregiudiziale, tollerante e disincantata dell’umano convivere.

Si ringraziano per la collaborazione e la disponibilità i colleghi del Dipartimento di Filosofia e Storia, il Dirigente Roberto Mugnai, i colleghi che hanno desiderato partecipare e discutere sui temi del corso, il personale ATA.

NOTA: 

Il pensiero computazionale è un processo mentale per la risoluzione di problemi costituito dalla combinazione di metodi caratteristici e di strumenti intellettuali, entrambi di valore generale. I metodi caratteristici includono: analizzare e organizzare i dati del problema in base a criteri logici;rappresentare i dati del problema tramite opportune astrazioni; formulare il problema in un formato che ci permette di usare un “sistema di calcolo” (nel senso più ampio del termine, ovvero una macchina, un essere umano, o una rete di umani e macchine) per risolverlo; automatizzare la risoluzione del problema definendo una soluzione algoritmica, consistente in una sequenza accuratamente descritta di passi, ognuno dei quali appartenente ad un catalogo ben definito di operazioni di base; identificare, analizzare, implementare e verificare le possibili soluzioni con un’efficace ed efficiente combinazione di passi e risorse (avendo come obiettivo la ricerca della soluzione migliore secondo tali criteri); generalizzare il processo di risoluzione del problema per poterlo trasferire ad un ampio spettro di altri problemi. Questi metodi sono importanti per tutti, non solo perché sono direttamente applicatinei calcolatori (computer ), nelle reti di comunicazione, nei sistemi e nelle applicazioni software ma perché sono strumenti concettuali per affrontare molti tipi di problemi in diverse discipline. Gli strumenti intellettuali includono: confidenza nel trattare la complessità (dal momento che i sistemi software raggiungono normalmente un grado di complessità superiore a quello che viene abitualmente trattato in altri campi dell’ingegneria); ostinazione nel lavorare con problemi difficili; tolleranza all’ambiguità (da riconciliare con il necessario rigore che assicuri la correttezza della soluzione); abilità nel trattare con problemi definiti in modo incompleto; abilità nel trattare con aspetti sia umani che tecnologici, in quanto la dimensione umana (definizione dei requisiti, interfacce utente, formazione, ...) è essenziale per il successo di qualunque sistema informatico; capacità di comunicare e lavorare con gli altri per il raggiungimento di una meta comune o di una soluzione condivisa. Anche per questi strumenti i benefici si estendono al di là della disciplina informatica.


NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Disclaimer per l'utilizzo dei Cookies


Questo sito web utilizza "cookies", file di testo depositati sul Vostro computer per consentire di raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sulle modalitàdi utilizzo del sito stesso da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP). Questi dati vengono raccolti allo scopo di verificare la corretta fruibilità del sito da parte dell'utenza che non viene identificata personalmente e resta quindi anonima.
Informazioni di questo tipo sono presenti in appositi log e possono essere comunicate solo all'autorità giudiziaria, nei casi previsti dalla legge.
I cookie utilizzati quindi non contengono nessuna informazione personale sugli utenti. La maggior parte dei browser é in grado di rilevare nuovi cookie e di chiederne o meno l' accettazione. E' possibile impostare il proprio browser in modo da non accettare cookie, anche se questo potrebbe rendere meno efficiente l' interazione con il sito e alcune sue funzionalità.

Google Analytics

Utilizzando questo sito web Voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati per le modalità e i fini sopraindicati. Questo sito utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul vostro computer per consentire al sito di analizzare come gli utenti utilizzano il sito stesso. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito da parte sua (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti.Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito da parte dell'utente, compilare report sulle attività del sito per Comfidi e fornire altri servizi relativi alle attività del sito e all'utilizzo di Internet. Google puó anche trasferire queste informazioni a terzi ove ci sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma ci potrebbe impedire di utilizzare alcune funzionalità di questo sito, in particolare i moduli di richiesta di informazioni, di invio curricula o ancora la mappa dinamica della nostra posizione geografica. Utilizzando questo sito, l'utente acconsente al trattamento dei propri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati. I dati raccolti oggetto di questo punto non sono fisicamente in possesso di Comfidi che puó utilizzarli soltanto in fase di consultazione, ma non ha possibilità di modificarli o cancellarli autonomamente. Eventuali richieste relative ai dati di cui sopra devono essere rivolte al rispettivo Titolare (Google Inc.).
Per consultare l'informativa privacy della società Google, relativa al servizio Google Analytics, la preghiamo di visitare il sito della Policy Privacy di Google in italiano.
Google Analytics é un servizio erogato da Google Inc. - Mountain View CA 94043, USA.